Google+ Followers

martedì 19 giugno 2012

Vita da Cuochi.....

Dopo una settimana di assenza rieccomi quì con le mie frenesie strampalate a parlarvi di un argomento scottante..... la vita del cuoco...... Se decidi di fare il cuoco dimenticati della Parodi, del programma della Clerici, di cuochi e fiamme e di Alessandro Borghese & co...... la vita del cuoco non è così! Ci si alza presto e si finisce tardi, non ci sono premi  nè coccarde da appendere sul tuo petto per il lavoro svolto, c'è solo il lavoro..... la tua professione deve essere la tua vita se vuoi fare lo chef ...sul serio.... poi se cerchi solo un lavoro allora non avere alcuna ambizione perchè senza l'amore per quello che fai non si va da nessuna parte e alla fine cominci ad odiare quello che stai facendo. I ritmi sono sempre veloci e i tagli sono all'ordine del giona...dimentica la manicure comincia a farti una bella cosa di cavallo se vuoi entrare in cucina, ed è del tutto inutile che ti trucchi....il caldo dei forni e il vapore dell'acqua ti farà diventare una maschera..... ricordati che la "pezza" del tuo collega non si tocca..... una volta ho rischiato di prendere "una coltellata" per averla presa per sbaglio.....cerca sempre di andare daccordo coi colleghi e per carità....resta umile e non fare quello che sa fare perchè tu li non saprai mai fare nulla...dimenticati tutto quello che hai imparato, ricomincia sempre da capo almeno sei sicuro che il tuo chef ti saprà insegnare il meglio per te e se non te lo chiedono espressamente NON modificare, variare o migliorare le ricette che sono presenti nel menù..... è segno di arroganza..... poi a casa tua magari ti rifai il piatto e se proprio sei convinto di aver fatto la genialata, al limite lo porti al tuo capochef in un contenitore e molto umilmente gli chiedi un suo parere.....la cucina è una vocazione ..... le ore di lavoro se sei innamorato di quello che fai ti scivoleranno addosso e non sentirai mai la fatica.... tornerai a casa felice di aver fatto un buon lavoro e ansioso di tornare nella tua cucina che diventerà per te il tuo tempio..... (almeno per me è così e non sono nata da una coppia di marziani ....quindi) se il tuo lavoro sarà ben fatto alla fine avrai le tue soddisfazioni..... cosa importantissima: in una cucina la gerarchia è FONDAMENTALE, fuori magari siete tutti amici ma dentro c'è lo chef, e gli si da del lei anche se è più piccolo di te....... è una forma di rispetto e quel che lui dice è legge, rispettare sempre e comunque gli anni di anzianità lavorativa ti serve innanzitutto perchè un giorno anche tu li avrai e verrai trattato con altrettanto rispetto e per autodisciplinarti...i nuovi cuochi sono troppo indisciplinati, stanno sempre col cellulare in mano e la cosa non va bene, si distraggono e hanno la presunzione di essere già arrivati quando invece sono ancora ai nastri di partenza..... non si diventa bravi chef così......Beh, per il momento è tutto, ricordatevi queste semplici ma basilari cose...se vi và..... poi se avete deciso che non è così poi magari se avete la giornata no non mi venite a cercare ok? ;-)

Nessun commento:

Posta un commento